Gli orari del Festival

Festival a Palazzo Re Enzo sabato 16 maggio 2015 dalle 10 alle 23, domenica 17 maggio dalle 10 alle 19

giovedì 26 marzo 2015

FattoriAbilità, Vecchia Orsa e l'economia solidale

Stiamo intervistando gli espositori di Terra Equa sul commercio equo e l'economia solidale.
A ognuno di loro chiediamo che cosa ne pensi, in cosa consista il proprio contributo, cosa chiederebbe all'assessore al commercio della Regione Emilia-Romagna per migliorare il proprio lavoro e per dare impulso all'economia solidale in generale.

Il primo a rispondere, velocissimo, è stato Michele Clementel della Società Cooperativa Sociale FattoriAbilità.


FattoriAbilità nasce come cooperativa sociale nel 2006 a Crevalcore con il desiderio di essere un oggetto sociale agricolo e zootecnico; per le imprescindibili strade della vita, vira dal 2007 nella produzione di birra artigianale.

www.vecchiaorsa.it
Il tutto si compie nella corte di Orsetta Vecchia e così è spiegato il nome del birrificio: Vecchia Orsa.

Un branco di asine e le attività assistite che ancora sosteniamo reggono il testimone della originaria vocazione agricola.

La produzione artigianale si sposa indissolubilmente con l'attenzione alla persona e da subito fioccano le borse lavoro e gli stage di lavoratori svantaggiati.

Il terremoto del 2012 fa il botto, rendendo inagibile la sede di Crevalcore e, con una straordinaria solidarietà diffusa trasversale e nazionale, Vecchia Orsa migra a San Giovanni in Persiceto, dove risiede tuttora.

Il nostro slogan è "il retrogusto sociale della birra", ed esprime l'equilibrio fra l'impresa economica e l'attenzione alla persona e alle diverse attitudini.

http://www.fattoriabilita.it/il-birrificio/

Dall'economia solidale ci aspettiamo un grande balzo di consapevolezza e di incisività nel mercato reale.
Vediamo germi di grande spessore e determinazione.

Non conosciamo Andrea Corsini [nuovo assessore al commercio della Regione Emilia-Romagna], ma gli chiederei una rete reale dell'economia solidale-sociale, aiuto nell'intrecciare le esperienze e i prodotti dell'economia solidale, relazioni e spazi di condivisione non solo di idee ma commerciali e di mercato.

Noi produttori sociali e solidali dobbiamo smetterla di vergognarci di parlare di soldi: non c'è niente di male nel fare utile, ce ne può essere certamente nel modo di utilizzarlo.

Sollecitato dall'intervistatore, Michele conclude accennando alle birre che Vecchia Orsa porterà a Terra Equa, anche per i previsti percorsi degustativi.

Se rimane porteremo certamente la Rye Charles [l'ottima nuova arrivata].
La Tenebra non è certamente una birra "estiva" ma per te ne porteremo un fusto!

Il live twitting da Terra Equa potrebbe diventare problematico...


martedì 24 marzo 2015

Il percorso formativo di Vagamondi a Ozzano

Ma come si svolge la formazione a scuola?
E Vagamondi, nello specifico, arriva a Ozzano a bordo di elefanti?

http://www.vagamondi.net/c_carta_riciclata_cacca_elefante.php

Non proprio.
Ecco un breve resoconto della giornata di oggi!

Essendo il progetto diviso in due parti, la prima, teorica, era stata svolta in classe dall'Associazione Ozzano equo e solidale Onlus, che ha introdotto i bambini nel mondo del commercio equo e solidale a 360°: che cos'è, le attività che svolge, le realtà italiane, come opera, le Botteghe del Mondo, fiere e manifestazioni.

La seconda parte è più concreta.
Le classi di Ozzano hanno cercato una realtà che le potesse ospitare e che mostrasse loro come lavora.
Ed è arrivata Vagamondi.

Nel suo magazzino, stamattina, gli operatori della Organizzazione di Formigine hanno fatto vedere ai bambini le foto del progetto Ubuntu: da dove nasce, cos'è la cola, e l'impatto che le nostre scelte hanno dall'altra parte del mondo, con i benefici che portano le nostre azioni.

Quindi si è consumata la merenda, e dopo è arrivato il momento di un lavoro di gruppo: ai bambini è stato dato il compito di creare uno slogan su un cartellone, che riportasse ciò che avevano capito per spiegarlo agli altri.

Ma i tempi si sono allungati e il lavoro sarà terminato a casa con il materiale che ha lasciato Vagamondi.

I bambini coinvolti sono stati circa cento, di quattro classi delle scuole elementari di Ozzano.
Metà di essi ha avuto l'esperienza formativa oggi, gli altri la godranno domani.

lunedì 23 marzo 2015

Art Fair Parade!

Tele grezze di due metri per due dove sarà rappresentato il commercio equo e solidale.
In maniera originale e creativa!

Lo abbiamo in qualche modo anticipato, e ora lo confermiamo: l'edizione 2015 di Terra Equa sarà incentrata sull'arte e sulle sue forme e manifestazioni.

Ecco allora Art Fair Parade: un concorso per classi o gruppi interclasse degli Istituti d’Arte e dei Licei Artistici dell'Emilia-Romagna.


https://www.facebook.com/pages/Art-Fair-Parade/844341018961317

Tramite incontri di formazione, si sono resi consapevoli alunni, giovini e regaz che i prodotti che si acquistano quotidianamente racchiudono una storia: quella dei lavoratori e delle tecniche di produzione, ma anche quella delle risorse e dei materiali utilizzati, oltre che dei viaggi che i prodotti fanno dal luogo di produzione a quello di vendita.

Adesso i partecipanti dovranno manifestare su tela il valore di queste storie, trasmettendo i criteri del commercio equo e solidale.
In maniera creativa e originale!

L’idea è quella di un lavoro comunitario, certo competitivo in quanto concorso a premi, ma anche collaborativo e di confronto.

Le opere saranno pronte entro il 30 aprile, ed esposte nel Salone del Podestà di Palazzo Re Enzo a Bologna il 16 e il 17 maggio.

Sono previsti tre premi con diverse modalità di voto:*
  1. premio giuria tecnica (promossa da Terra Equa e costituita da esperti di Commercio Equo e di arti grafiche): 700 euro
  2. premio giuria popolare (i visitatori di Terra Equa): 400 euro
  3. premio social (l'opera con il maggior numero di mi piace sulla pagina Facebook di Art Fair Parade):** 400 euro.
Un motivo in più per visitare Terra Equa!
E tieniti pronto a schiacciare pollicioni!

* Nell’ottica della migliore distribuzione possibile delle risorse ogni elaborato potrà ottenere un unico premio in denaro: in caso di doppia vincita sarà premiato il secondo classificato.
** Non barare ché ti sgamiamo tramite indirizzo IP e altre diavolerie.


mercoledì 18 marzo 2015

La scuola equosolidale

Vorresti portare il Commercio Equo e Solidale nel tuo istituto?

Se sei uno studente, o un insegnante (o un qualsiasi operatore! O il preside!), potrebbe interessarti sapere che facciamo formazione a scuola.

http://schools.fairtrade.org.uk/fairtrade-schools/become-fairtrade-school

Sono numerose le opportunità che offriamo con le varie Organizzazioni di Commercio Equo della regione:
  • mettere a disposizione un insegnante o un esperto in materia per tenere lezioni;
  • fornire bibliografie per ricerche;
  • promuovere stage presso Botteghe del Mondo.
Inoltre, possiamo portare snack e merende del Commercio Equo nelle macchinette dell'istituto.

E ancora di più: organizzare una visita guidata al Festival Terra Equa di Bologna!*

Che cosa aspetti?
Scrivici a terraequa@gmail.com!

*Che quest'anno si svolgerà il 16 e il 17 maggio.

lunedì 16 marzo 2015

Marakanda senza freni a Lortica

Anche quest'anno Marakanda parteciperà a Terra Equa, e non potrebbe fare altrimenti, dal momento che il tema conduttore dell'edizione centrale sarà (attenzione spoiler! attenzione spoiler!) l'Arte, sotto varie forme e sempre in un ottica di solidarietà e unione.

L’arte è infatti il filo che unisce le attività del Laboratorio Protetto Marakanda, perché l’arte è quella particolare forma di espressione, comunicazione e linguaggio che permette di trasformare le differenze fra le persone e renderle modalità di comunicazione universali.
Da questa convinzione a Marakanda nascono oggetti unici e originali, di grande impatto emotivo.

Segnaliamo quindi, mercoledì 18 marzo alle ore 18.00 presso Lortica (via Mascarella 26, Bologna), il vernissage della nuova mostra degli artisti di Marakanda.

Si intitola “Senza freni…” e vuole valorizzare opere di alto livello qualitativo, o che si configurano come testimonianze particolarmente significative di un percorso espressivo ed esistenziale.

Una vera e propria anteprima delle due giornate di maggio a Palazzo Re Enzo.

https://www.facebook.com/events/339205756282567/

martedì 10 marzo 2015

Vagamondi va a scuola

Vagamondi va a scuola!
E la scuola viene da Vagamondi.

Sono due i progetti che la Cooperativa Sociale di Formigine sta svolgendo per Terra Equa con ragazzi delle scuole medie.

Nella stessa Formigine, Vagamondi si reca in classe per spiegare cos'è il Commercio Equo, l'evoluzione che ha avuto in questi anni, la Legge Regionale e Terra Equa; inoltre, introduce in maniera generale i progetti che si possono trovare nelle Botteghe del Mondo.


In un secondo momento, i ragazzi raggiungono la bottega, dove possono vedere, toccare, assaggiare.
Scelgono quindi alcuni prodotti che li incuriosiscono, e di questi viene data una spiegazione più dettagliata e coinvolgente.

Il progetto per le scuole di Ozzano è impostato in maniera simile, ma... saltando il primo passaggio!
Tre classi ozzanesi per volta guidano infatti il loro pullmino in direzione del magazzino, dove si svolgono tutte le attività di formazione, con video, foto e pannelli informativi.
Dal momento che c'è più spazio, è previsto anche un laboratorio con l'utilizzo della carta in cacca di elefante (la specialità della Cooperativa).
Così i ragazzi avranno un oggetto realizzato da loro da portare a casa.

lunedì 2 marzo 2015

Bottega del Sole e Altromercato

La Bottega del Sole di Carpi e Mirandola ha cominciato prestissimo con gli eventi locali di Terra Equa 2015!

Giovedì 5 marzo, a Carpi, alle 21:00 ci sarà un incontro per scoprire i nuovi prodotti di Altromercato e i progetti di Solidale Italiano.

Graziano Morando, coordinatore di sviluppo rete di CTM-Altromercato, parlerà fra le altre cose della nuova mostruosa linea di tisane da fine del mondo.
E poi, da dove e perché nasce Solidale Italiano? Chi coinvolge? Come si svilupperà?

Giovedì, di nuovo e ancora: a Carpi! A Carpi!