Gli orari del Festival

Festival a Palazzo Re Enzo sabato 8 aprile 2017 dalle 10 alle 23, domenica 9 aprile dalle 10 alle 19

giovedì 8 giugno 2017

"Ethic C'est Chic" il 22 giugno dalle 18.30 a Valsamoggia

La bottega "SI può fare", frutto della collaborazione tra l'associazione Solidarietà Impegno e la coop. Oltremare, ha organizzato per il 22 giugno, dalle 18,30, presso il Cortile della Rocca dei Bentivoglio (via Contessa Matilde 10 - Bazzano Valsamoggia) un evento sulla moda etica.

L'evento nasce nell'ambito di Terra Equa e del festival Aut/Aut contro le mafie. "Ethic C'est Chic! Valsamoggia veste etico" vedrà la partecipazione di: Altra Qualità, Apeiron, Vicini d'Istanti, e Made in Castelvolturno, oltre alla collaborazione con la coop. soc. Arca di Noè che gestisce un CAS nel nostro comune (a Crespellano) e i cui ospiti sfileranno con le magliette di O'press.
Qui puoi seguire l'evento su facebook

giovedì 11 maggio 2017

Sabato 20 maggio ore 17 Sfilata di moda etica a Bologna

Sabato 20 maggio ore 17
Terra Equa presenta:
Ri-Vestiti! C'è un mondo che sfila
Sfilata di moda etica
in collaborazione con l'associazione Vicini d'Istanti
a Bologna in Via Guerrazzi 20/A


martedì 9 maggio 2017

Ri-vestiti arriva a Imola venerdì 19 maggio 2017

Ecco il programma di Terra Equa 2017 a Imola, venerdì 19 maggio:
Incontri, laboratori e ristorazione.
A Imola la moda di fare un'altra economia viene organizzata da Giusto Scambio (associazione San Cassiano).

lunedì 8 maggio 2017

Il festival terra equa, Ri-vestiti, sarà a Rimini il 13 maggio 2017

A Rimini, sabato 13 maggio 2017, ci sarà Terra Equa Ri-vestiti organizzato da PachaMama.
Il programma è ricco di laboratori, spettacoli, sfilata e una cena.
Questa giornata sarà anche l'occasione per l'assemblea della cooperativa PachaMama alle 16.

giovedì 6 aprile 2017

Tanti nuovi partecipanti a Terra Equa 2017: Futura ecoshoes

Futura Ecoshoes realizza calzature e accessori con un basso impatto ambientale.
Il rispetto della natura e della salute è infatti il suo obiettivo primario.

https://www.facebook.com/futura.ecoshoes/

La scelta di lavorare entro il mondo eco-solidale è il motivo in più che ha fatto sì che Futura Ecoshoes abbia uno stand a Terra Equa 2017 - Ri-Vestiti! La moda di fare un'altra economia.

In che cosa le scarpe di Futura Ecoshoes si differenziano dalla maggior parte di quelle in commercio?
Si differenziano per i materiali usati: la canapa, innanzitutto, sia per la parte esterna - detta tomaia -, sia per quella interna - detta fodera.

https://www.facebook.com/futura.ecoshoes/photos/a.336490619752548.73156.326109970790613/1006732019395068/?type=3&theater

Quanto conta l'aspetto sociale e ambientale negli articoli di Futura Ecoshoes?
La canapa che utilizziamo non ha subito trattamenti con prodotti chimici, né per la coltivazione né per la produzione.
Le nostre scarpe vengono prodotte interamente in fabbriche del distretto calzaturiero del fermano.
Il progetto prevede una ricerca continua rivolta a materiali e lavorazioni eco-sostenibili, come bio plastiche per la suola e colorazioni con pigmenti vegetali.
I nostri prodotti sono cruelty free, quindi vegan.

https://www.facebook.com/futura.ecoshoes/

Perché sabato 8 e domenica 9 aprile dovrei venire a Terra Equa piuttosto che andare in un centro commerciale?
Noi lavoriamo principalmente con i GAS o esponendo in mercatini bio, perché crediamo che solo attraverso questi canali si possano trovare persone che possano apprezzare il nostro progetto.

https://www.facebook.com/futura.ecoshoes/

mercoledì 5 aprile 2017

Dal recupero al colore: due laboratori per una sfilata

La prima sfilata di Terra Equa 2017, sabato 8 aprile, sarà a cura di due diversi laboratori sartoriali rivolti alle donne: T'ESSERE e Gomito a Gomito.

Entrambi i laboratori lavorano con materiali di scarto per offire loro una seconda vita attraverso il recupero e idee originali e sempre nuove.

La condivisione creativa dona valore e dignità alla persona, e può trasformare materiali scartati in creazioni vive e originali.
T'ESSERE si occuperà degli abiti, capi unici.
Gomito a Gomito delle borse, realizzate dalle detenute del Carcere della Dozza di Bologna.

https://www.facebook.com/events/1143355862442902/?notif_t=event_description_mention&notif_id=1491112672678271

T’ESSERE propone una linea d’abbigliamento partendo dall’uso di materiali di recupero.
Confeziona, anche su misura, abiti e accessori prodotti a mano in edizione limitata.

Maglia lunga in jersey nero contaminato da trasparenze di pizzi
(model: Chiara Pini; foto: Adele Grotti)

La sua idea è di fare “ri-nascere” materiali di scarto per trasformarli in capi unici e originali (tessere idee e tessuti), attraverso un’esperienza creativa a diretto contatto con le donne che richiedono il lavoro (tessere relazioni).

Giacchino in canapa tinta con tecnica shibori e dipinta a mano
(Model: Chiara Pini; Foto: Adele Grotti)

Tale modalità realizzativa valorizza la personalità delle donne e il loro essere, indipendentemente dalle logiche di mercato (essere tessere di un progetto).

Abito a righe in jersey di viscosa con scollo all'americana
(Model: Caterina Gori; Foto: Adele Grotti)

Gomito a Gomito è invece il laboratorio di sartoria che opera all’interno della sezione femminile della Casa Circondariale Dozza di Bologna.
Le donne recluse collaborano a stretto giro di gomito con adetti e volontari della Cooperativa Sociale Siamo Qua, insieme per un obiettivo comune.

http://www.gomitoagomito.com/

La cooperativa si occupa della gestione quotidiana del laboratorio, insegnando un mestiere a chi forse non ha avuto modo di apprenderne uno o a chi non sapeva che poteva farlo.
Le detenute sono assunte dalla cooperativa stessa e ricevono uno stipendio.

http://www.gomitoagomito.com/la-sartoria/

Il progetto vuole infatti dare loro l’opportunità di acquisire una dimensione professionale e un lavoro dignitoso e retribuito, con la speranza che questa esperienza possa essere sfruttata una volta tornate a uno stato di piena libertà.

http://www.gomitoagomito.com/la-sartoria/

Al Festival del commercio equo e dell'economia solidale sarà anche possibile acquistare i capi e gli accessori della sfilata.